Pubblicazioni MITO SettembreMusica

Pubblicazioni MITO SettembreMusica

MITO SettembreMusica Archivio Storico
Il Festival MITO Settembre Musica ha proseguito fino al 2011 l’attività editoriale iniziata nel 1985 dall’allora Settembre Musica torinese: il desiderio è rimasto quello di arricchire il panorama della cultura musicale del nostro paese con testimonianze non effimere. Con la quinta edizione di MITO SettembreMusica il numero di volumi si è accresciuto fino a raggiungere quota trentanove, tra monografie e studi di etnomusicologia. L’interesse destato dalle monografie dipende in buona parte dal fatto che esse contengono la voce dell’autore affidata a lunghe interviste, vere e proprie autobiografie dialogate. Il valore della collana di etnomusicologia è avvalorato dal successo che tali volumi hanno nelle Università italiane e straniere. Accostare al tradizionale programma musicale un’opera editoriale, curata da Enzo Restagno, all'epoca Direttore Artistico, di pari qualità, risponde anche alla volontà di formare e qualificare il pubblico attuale e potenziale.
Questa sezione contiene le monografie e i documenti pubblicati dal 1978 al 2012. Tuttavia esistono altre pubblicazioni i cui diritti di digitalizzazione non sono di proprietà del festival, molti di questi sono disponibili per la consultazione nel Sistema Bibliotecario Torinese. Nella sezione del sito del festival MITO edizioni è disponibile l’elenco di tutte le pubblicazioni e i riferimenti per la consultazione.
33 objects

2012

Da Settembre Musica a MiTo: storia digitale di 24 anni di concerti a Torino

A fine 2011 il CSI Piemonte e la Città di Torino hanno concordato sull'opportunità di utilizzare l'enorme patrimonio informativo del festival per condurre uno studio dell'evoluzione nel tempo della manifestazione svoltasi nelle sedi piemontesi. L'impiego delle tecnologie digitali ha consentito di analizzare e raccontare a tutti i cittadini la storia digitale di questa iniziativa che ha caratterizzato la storia culturale della regione Piemonte. Progetto realizzato in collaborazione con l'Università degli Studi di Torino e con il Politecnico di Milano.

2008

MiTo Settembre Musica. Indagine sul pubblico di MiTo

Alessandro Bollo, Luisella Carnelli
Il pubblico di Settembre Musica è stato studiato con attenzione nelle sue evoluzioni più significative con una prima indagine conoscitiva nel 1991 e due successive nel 2004 e 2005. In occasione della prima edizione di MiTo, è stata effettuata una nuova ricerca sul pubblico, di estremo interesse perchè ha consentito di verificare se e quali implicazioni ha avuto il cambiamento di formula sul festival stesso, sull'utenza e sulle due città coinvolte, Milano e Torino.

2007

Una voce dal futuro. Maria Callas a trent'anni dalla scomparsa (1977-2007)

Battaglia Elio
Atti del convegno dedicato al personaggio, l'artista, la cantante Maria Callas a trent'anni dalla scomparsa. La Callas è stata forse l'unica cantante che, ancora in vita, ha visto fiorire intorno a sé gli interessi delle più disparate aree culturali, ispirando circa cinquanta biografie e un numero incalcolabile di articoli e saggi di ogni genere. Convegno di studi a cura di Elio Battaglia.

2005

Osservatorio Culturale del Piemonte. Indagine sul pubblico di Torino Settembre Musica 2005

Alessandro Bollo, Gabriella Brondino, Luisella Carnelli
Indagine conoscitiva sul pubblico del festival Settembre Musica che si avvale del medesimo impianto metodologico costruito durante la ricerca effettuata nel 2004. Dati sul profilo socio-anagrafico del pubblico, mezzi di comunicazione, frequenza di partecipazione, e sui giudizi in merito ad aspetti organizzativi sono stati raccolti, analizzati e confrontati con i risultati ottenuti per l'edizione 2004 del festival.

2004

Osservatorio Culturale del Piemonte. Indagine sul pubblico di Torino Settembre Musica 2004

Alessandro Bollo, Marianna Caprotti, Cristina Favaro, Angelo Pinto
Indagine conoscitiva sull'utenza del festival Settembre Musica, l'edizione 2004 è stata concepita come una vera e propria full immersion nella musica: 86 gli spettacolo in cartellone conto i 50 dell'edizione precedente. Tra gli obiettivi dell'indagine quello di verificare se il festival sia veramente il luogo delle contaminazioni e delle ibridazioni non solo dal punto di vista delle proposte artistiche, ma anche da quello del pubblico che lo frequenta.

2002

Omaggio a Salvatore Sciarrino

Restagno Enzo
Monografia omaggio alla figura di Salvatore Sciarrino, nato a Palermo nel 1947. Una raccolta di studi, interviste e note d'autore del compositore siciliano.

Three Tales

Reich Steve, Korot Beryl
Three Tales, opera di teatro musicale frutto della collaborazione di Steve Reich e Beryl Korot. Una riflessione sulla crescita e le implicazioni della tecnologia novecentesca incentrata su tre episodi: Hindenburg, sull'incidente del dirigibile tedesco in New Jersey nel 1937; Bikini, sui test nucleari presso l'atollo omonimo nel 1946-1952; Dolly, sulla pecora clonata nel 1997 e i problemi dell'ingegneria genetica e robotica.

2001

Giava, Indonesia

Bonino Sergio, Vincenti Laura
La musica dell'isola di Giava, in Indonesia, affascinava gli ascoltatori europei giù oltre un secolo fa per la sua ricchezza, la sua complessità e per le sue sonorità inusitate. Uno dei primi europei a rimanerne colpito fu Claude Debussy, che ebbe l'occasione di apprezzarne l'ascolto durante l'esposizione universale di Parigi del 1889.

Omaggio a GYÖRGY KURTÁG

Castagnoli Giulio
Volume di arricchimento dedicato alla musica del compositore ungherese György Kurtág. Nato in Romania, non lontano dal luogo di nascita del maestro György Ligeti, Kurtág è uno dei compositori più stimati di fine ventesimo secolo. La raccolta a lui dedicata contiene cenni biografici, testi e materiali per la lettura.

1999

American Voices

Restagno Enzo
Pubblicazione promossa dalla Divisione Servizi Culturali della Città di Torino in occasione della ventiduesima edizione di Settembre Musica, con il contributo della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino. Coordinamento del progetto e redazione di Sergio Bonino con la collaborazione di Angelo Acerbi. I disegni di Ben Katchor presenti nel volume sono tratti da Julius Knipl, Little Brown and Company In copertina: Ben Katchor Carbon-Copy Building.

1997

Musiche tradizionali centrafricane

Arom Sihma
Realizzato in occasione delle giornate dedicate alla musica tradizionale centrafricana nell’ambito di Settembre Musica ventesima edizione. Il volume contiene le fotografie dell'etnomusicologo franco-israeliano Simha Arom.

Settembre Musica 1978-1997

Cirignano Antonio
Volume edito in occasione della ventesima edizione di Settembre Musica. Al suo interno il catalogo cronologico dei concerti a partire dal 1978 e una raccolta di testimonianze di sindaci e altre importanti figure legate al festival.

1996

Andriessen

Restagno Enzo
Monografia che omaggia la figura di Louis Andriessen, compositore olandese voce significativa della vita musicale internazionale. L'antico, il moderno, l'esotico, il jazz, il rock e tutte le numerose ramificazioni del genere pop si sommano e si incrociano nei suoi lavori in una prospettiva capace di distinguere gli stili più disparati.

De Materie

Andriessen Louis
Nella mia vita mi pare ci siano sempre state due linee: una è quella degli esperimenti attraverso i quali si cercano cose nuove, l'altra è quella in cui si tirano le somme; con De Materie ho provato a mettere insieme le due linee'. Queste le parole del compositore Andriessen a proposito della sua opera scritta a metà degli anni ottanta: 'De Materie'.

1995

Berio

Restagno Enzo
Raccolta di saggi dedicata al maestro Luciano Berio, compositore d'avanguardia e pioniere nel campo della musica elettronica. Il volume contiene due lettere inedite di Italo Calvino al maestro Berio e un'intervista effettuata da Umberto Eco nel 1986.

1994

Reich

Restagno Enzo
Ritratto musicale dedicato al compositore americano Steve Reich, scrittore lucido ed essenziale intervistato nella sua casa di New York da Enzo Restagno. Il volume si apre con un saggio che dipinge la varietà e le tendenze della vita musicale americana.

The cave

Reich Steve, Korot Beryl
The Cave, l'opera che segna l'approdo ufficiale nel mondo del teatro del compositore americano Steve Reich. L'idea dalla quale nasce l'opera è un luogo fisico, la grotta di Machpelah a Hebron, luogo considerato sacro da ebrei, cristiani e musulmani. Reich e sua moglie Beryl Korot si recano con le loro telecamere e i loro registratori a Machpelah, dove iniziano un lungo lavoro di raccolta di immagini e materiali sonori. Il risultato è un componimento per quartetto d'archi in cui strumenti musicali, immagini, testi e registrazioni originali fondono in una rappresentazione artistica innovativa e densa di significato.

1993

Schnittke

Restagno Enzo
Monografia dedicata al compositore russo Alfred Schnittke, intervistato nella sua casa di Amburgo da Enzo Restagno. A cura di quest'ultimo, il saggio introduttivo che esplora lo scenario in cui si è sviluppata la carriera musicale di Schnittk: 'URSS/Russia: 40 anni di musica dalla morte di Stalin a oggi'. La seconda e più ampia parte del volume contiene uno studio analitico dell'intera produzione musicale del maestro russo.

1992

Petrassi

Restagno Enzo
Al pubblico di Settembre Musica, ai musicisti che ogni giorno imbracciano uno strumento e a tutti coloro che amano la musica con passione pari all'intelligenza è dedicato questo libro che studia, indaga e racconta la vita e le opere del compositore italiano Goffredo Petrassi.

1991

Gubajdulina

Restagno Enzo
Monografia dedicata alla musicista e compositrice russa Sofija Asgatovna Gubajdulina. Arcaismo, simbolismo e misticismo sono termini che ricorrono spesso parlando della sua musica, e non si tratta di astrazioni o di mere categorie intellettuali, bensì di termini ai quali corrispondono in maniera tangibile contenuti autentici e concreti.

1990

Donatoni

Restagno Enzo
Monografia dedicata al compositore italiano Franco Donatoni. È stato uno dei più grandi didatti dell'arte musicale: da lui si recavano per studiare musicisti provenienti dalla Spagna e dal Giappone, dalla Corea e dagli Stati Uniti.

1989

BRAHMS La forma come disciplina

Mila Massimo
La dodicesima edizione del festival Settembre Musica rende omaggio allo studioso Massimo Mila proponendo all'attenzione del pubblico uno dei suoi ultimi scritti, un dossier sul compositore Johannes Brahms.

Carter

Restagno Enzo
Volume di arricchimento dedicato a Elliot Carter, compositore americano e uomo di cultura. Carter è stato in ogni epoca un osservatore attento e sensibile: dalla permanenza nella New York degli anni Venti alle sue passioni per l'esoterismo e il surrealismo, alla sua permanenza in Germania passando dalle frequentazioni parigine.

1988

Xenakis

Restagno Enzo
Monografia dedicata alla figura di Iannis Xenakis: architetto, ingegnere, compositore e teorico musicale. Questo ingegnere greco (che dopo aver combattuto ed essere stato gravemente ferito nelle strade della sua Atene volle ad ogni costo diventare musicista) viene considerato un simbolo della possibilità di ricongiungere i vari aspetti della personalità umana. Le opere e i discorsi di Xenakis alludono continuamente a questa ricongiunzione e lo fanno con mirabile concretezza.

1987

Nono

Restagno Enzo
Volume che raccoglie le opere, i testi e le testimonianze storiche del compositore d'avanguardia Luigi Nono. Una raccolta a cura di Enzo Restagno il quale ha intervistato il maestro Nono trascorrendo con lui un'intera settimana nella città di Berlino.

1986

Henze

Restagno Enzo
Monografia dedicata al compositore tedesco Hans Werner Henze. I contributi di questo volume rispecchiano l'amplissimo raggio di influenza esercitato dalla musica di Henze: vi compaiono scritti di autori tedeschi, italiani, svizzeri, francesi, costaricani e americani.

1985

Ligeti

Restagno Enzo
Monografia omaggio alla figura del compositore ungherese György Ligeti. Il volume raccoglie una serie di saggi dedicati alle principali opere del maestro, un documento autobiografico sugli anni giovanili in Ungheria e una testimonianza sulla crisi della musica contemporanea che porta la firma dello stesso Ligeti. Il compositore ungherese ha collaborato con Stanley Kubrick per alcuni dei suoi più celebri capolavori.

1981

Da Rossini a Verdi. Immagini del teatro romantico

AA. VV.
Disegni di costumi per opere e balli

Spartito Preso

Giancarlo Cardini, Paolo Castaldi, Domenico Guaccero, Daniele Lombardi, Beniamino Placido, Sergio Salvi, Gianni Emilio Simonetti, Dino Villatico
Mostra organizzata dall' Assessorato della Cultura di Firenze e presentata nell'ambito della rassegna 'Settembre Musica' in collaborazione con gli Istituti di Storia dell'Arte dell' Università degli Studi di Torino.

1980

Musica e Meccanismi

Restagno Enzo
Studio sui rapporti tra la creazione musicale e i meccanismi

1979

C'è musica e musica: intorno a Luciano Berio e la musica contemporanea

Cerchio Bruno, Ferrero Lorenzo
Volume di arricchimento dedicato a Luciano Berio e alla musica contemporanea, un esempio di ricerca musicale, elemento di spicco nel panorama della musica d'avanguardia. La varietà sorprendente dei mondi sonori inventati da Berio definisce abbondantemente il fascino della sua musica. Immaginazione illuminata, padronanza virtuosistica, spontaneità emozionale e condensazione intellettuale, la musica di Berio attraversa materiali e tecniche con la sovrana potenza d'urto della sensibilità.

Liuto e Chitarra

Chiesa Ruggero
Quaderno di approfondimento che esplora il mondo di due strumenti musicali: la chitarra e il liuto.

Musica, architettura e spettacolo a Torino dal 1562 al 1714

Chorzempa Daniel
Volume realizzato al fine di ricordare uno spaccato di storia musicale molto importante per la città di Torino, un periodo storico artisticamente glorioso.